Risvegliare l'organismo con gli integratori | IMMUN'ÂGE
Log In
arrow
Named

Astenia primaverile: per “risvegliarsi” il nostro organismo richiede energia!



27/2

Il nostro organismo è profondamente legato ai ritmi imposti dalla natura, anche se a volte capita di non rendersene conto: un po’ come succede agli animali, durante la stagione invernale andiamo “in letargo”, principalmente a causa della diminuzione delle ore di luce; è la primavera a risvegliarci, richiedendo ai nostri organi un surplus di energia che servirà per prepararci ad affrontare meglio il cambio di stagione, portandoci verso l’estate a pieno ritmo.


In questo periodo che anticipa la primavera, le giornate si allungano e la temperatura esterna aumenta: tutti i nostri organi si accorgono del mutamento, entrando in una fase di frenetica attività di rigenerazione a tutti i livelli. Il ritmo sonno-veglia si modifica, ormoni e neuroni sono più attivi, influenzati dalla maggior quantità di luce naturale disponibile.

 

È noto che il nostro organismo si libera dalle scorie accumulate a causa di diversi fattori durante l’inverno: un’alimentazione troppo ricca di grassi, scarsa ossigenazione per via della permanenza in ambienti chiusi e fin troppo riscaldati, livelli allarmanti di inquinamento dell’aria che respiriamo, uso eccessivo di antibiotici e antinfiammatori, etc. Ciò richiede un superlavoro da parte dell’organismo, già impegnato a trasformare le sostanze nutritive nel maggior quantitativo di energia richiesta da tutti i nostri apparati biologici.

 

Anche l’intestino (in molti casi affetto da disbiosi spesso non diagnosticate, ma non per questo meno dannose) contribuisce a sovraccaricare l’organismo, impegnato nella eliminazione delle sostanze di scarto; tale sovraccarico può determinare un calo delle difese immunitarie, che genera un circolo vizioso dal quale si esce stanchi e privi di energie, ritrovandosi a dover fronteggiare la famigerata “astenia di primavera”.

 

In alcuni soggetti predisposti, oltre all’astenia, il calo delle difese può portare allo sviluppo di fastidiose “allergie primaverili”, correlate proprio ad una disreattività metabolica: l’intestino, sede prioritaria delle difese immunitarie, già indebolito dalla disbiosi e dall’eccesso di scorie, se ulteriormente bersagliato da sostanze “estranee” (quali ad esempio i pollini) risponderà con un’iperattività, scatenando il rilascio di istamina e la reazione immunitaria.

 

Come possiamo aiutare il nostro fisico a fronteggiare stress, stanchezza e astenia che il cambio di stagione porta con sé? Esiste un modo naturale per recuperare quell’energia che sembra venir meno proprio nel momento in cui il nostro organismo ne ha maggior necessità?


Possiamo aiutare il nostro corpo mantenendo la funzione delle difese immunitarie grazie all’assunzione di Papaya Bio-fermentata FPP® Immun’Âge®, particolarmente utile per sostenere le naturali difese dell’organismo. Ancor meglio se questa integrazione avviene prima che il circolo vizioso abbia inizio e scateni l’IPO o l’IPER reattività.

 

Per contrastare stanchezza e astenia dovute al cambio di stagione, inoltre, dovremo anche prenderci cura del nostro organismo modificando l’alimentazione, che dovrà essere ricca di frutta e verdura di stagione, di cereali integrali, di pesce, e povera di proteine e grassi animali. E’ infine opportuno bere molta acqua per favorire il drenaggio epatico.

Vuoi saperne di più su questo argomento?

CONTATTACI ORA

Named S.p.A. | P. Iva 00908310964 | via Lega Lombarda 33 | 20855 Lesmo (MB) | Privacy Policy

facebook instagram youtube linkedin