Immun'Âge® - NEWS
Log In
arrow
Named

Come curare la pelle del viso: 5 consigli per lui



24/4

L’invecchiamento precoce della pelle è una problematica attuale che non riguarda solo la cute femminile, ma anche quella maschile.

Anche se spesso è stata data una definizione semplicistica della pelle maschile – considerandola molto più robusta di quella della donna – in realtà, anche per la cute dell’uomo si può distinguere fra pelle grassa, dovuta alla presenza di ormoni androgeni, pelle normale e pelle secca. Proprio quest’ultima deriva ormai sempre più frequentemente da fattori genetici, metabolici e ambientali, come l’inquinamento, lo stress e la stanchezza eccessiva.

Ecco perché oggi vorremmo rivolgerci a voi uomini e darvi cinque consigli per curare la pelle del viso!

 

DETERGERE IL VISO

Partiamo dalla considerazione forse più banale, ma spesso sottovalutata: una pelle pulita è una pelle sana.

Detergere il viso, soprattutto prima di andare a dormire, è fondamentale non solo per rinfrescarlo, ma anche per rimuovere tutte le tracce di smog, di polveri sottili e sebo accumulati durante la giornata.

Le prime rughe, anche se spesso considerate affascinanti nell’uomo, si formano attorno agli occhi: prestate particolare cura, dunque, a questa parte del viso, se necessario usando una crema ad hoc.

Consideratela una piccola attenzione quotidiana e usate preferibilmente un prodotto neutro, con pH delicato: i benefici saranno presto visibili!

 

 

 

IDRATAZIONE

Come già accennato in questo articolo, bere almeno due litri di acqua al giorno è importante per riuscire ad idratarsi in maniera adeguata, ma anche per depurarsi. In particolare, quindi, bere è utile per avere una pelle più bella, distesa e idratata.

Un’abitudine che, oltre a mantenere il vostro volto giovane, farà bene all’intero organismo!

 

 

RASATURA QUOTIDIANA

La cute maschile presenta un vantaggio rispetto a quella femminile: il rito quotidiano della rasaturaesercita un peeling meccanico che già di per sé impedisce un invecchiamento precoce della pelle.

La rasatura, infatti, permette di rimuovere le cellule morte dal viso e fare pulizia: ecco perché la pelle appena rasata appare delicata! Per un’attenzione ancora maggiore, preferite ai dopobarba alcolici una crema idratante, che ammorbidisce i tessuti e contribuisce a rallentare la formazione di rughe.

 
 

PROTEGGERSI DAI RAGGI UVA e UVB

Sostare alla luce del sole può essere un momento di piacevole relax e l’occasione per perdere il colorito pallido della vita in città. Tuttavia, quando l’esposizione ai raggi ultravioletti – anche se indiretta – è eccessiva, i risultati sulla pelle possono essere molto dannosi, dall’invecchiamento cutaneo precoce fino a gravi malattie.

Il viso è, ovviamente, la parte più esposta, perciò è nostro dovere proteggerla con creme apposite, sia prima che dopo, prestando attenzione anche al tempo di esposizione.

Il miglior trattamento è sempre la prevenzione!

 
 

NON FUMARE

Nonostante la cute dell’uomo sia tendenzialmente più robusta di quella femminile, il fumo è uno dei fattori che contribuiscono a rovinare la pelle del viso. Sapevate che esso si deposita sulla nostra cute subito dopo l’espirazione?

Oltre alla perdita di elasticità, alla formazione di rughe attorno alla bocca e alla comparsa di un malsano colorito grigio sul volto, la nicotina fa contrarre i vasi sanguigni dell’epidermide, impedendo a vitamine e nutrienti essenziali di raggiungere agevolmente la superficie della pelle.

Smettere di fumare non è mai un processo veloce, ma graduale: tuttavia, i benefici che ne deriveranno, già nell’immediato, ne saranno valsi la pena!

 

 

Quelli che abbiamo visto sono alcuni dei consigli per curare la pelle del viso, in particolare quella dell’uomo. Ora non vi resta che cominciare dai piccoli passi: giorno dopo giorno, il benessere del vostro organismo deve essere al primo posto!

Vuoi saperne di più su questo argomento?

CONTATTACI ORA

Named S.p.A. | P. Iva 00908310964 | via Lega Lombarda 33 | 20855 Lesmo (MB) | Privacy Policy

facebook twitter instagram youtube linkedin