Sistema immunitario e benessere | IMMUN'ÂGE
Log In
arrow
Named

Un sistema immunitario in piena efficienza è il primo alleato per il tuo benessere



12/3

Il primo passo da compiere per supportare l’organismo nella sua difesa consiste proprio nel mantenere la funzione del sistema immunitario, in modo da consentire al nostro corpo di proteggersi adeguatamente. Al contempo, operare in modo tale da garantire al nostro sistema immunitario la sua funzionalità è essenziale per mantenere il benessere completo dell’organismo

Lo conferma anche il premio Nobel per la Medicina, Luc Montagnier, medico, virologo e biologo, celebre in tutto il mondo per essere stato uno degli scienziati ad aver isolato il virus dell’HIV.

 

Le buone pratiche suggerite dal premio Nobel Luc Montaigner

Il professor Montagnier ha recentemente concesso un’interessante intervista al giornalista Giulietto Chiesa e, parlando dell’ormai noto coronavirus COVID-19, ha sottolineato l’importanza di ricorrere a precauzioni aggiuntive per ridurre le possibilità di contagio e trasmissione. 

 

 

Di fatto, i consigli forniti dal premio Nobel sono perfettamente in linea con le attuali disposizioni:

 
  • • attenzione all’igiene: secondo il professor Montagnier, è essenziale lavarsi le mani molto spesso ed evitare il più possibile di respirare con la bocca.
  • • utilizzare correttamente le mascherine: le mascherine a protezione di naso e bocca dovrebbero essere utilizzate esclusivamente da chi mostra sintomi da raffreddamento, per evitare di contagiare gli altri, o da coloro che si trovassero in prossimità di qualcuno che tossisce o starnutisce.
  • • evitare i luoghi affollati: la frequentazione di luoghi pubblici o comunque molto affollati dovrebbe essere evitata o quantomeno ridotta al minimo. 
 

Mantenere la funzionalità del sistema immunitario è fondamentale per il benessere generale

È fondamentale sottolineare che il Nobel Montagnier evidenzia l’importanza di mantenere la funzionalità del sistema immunitario così da supportare il nostro organismo nel mantenere le condizioni di performance.
Il professor Montagnier spiega che il sistema immunitario dovrebbe essere sempre mantenuto nella sua forma migliore, e che questo è possibile assumendo “anche gli antiossidanti”.
Un buon supporto, indicato da Montagnier, è rappresentato dall’estratto di Papaya fermentata, poiché mantiene alti proprio gli enzimi antiossidanti, esplicando così un’azione antiossidante a supporto delle nostre difese naturali; anche l’assunzione di Glutatione, Vitamina C e Vitamina D è utile per sostenere il sistema antiossidante dell’organismo.
Quindi, fornire all’organismo tutte le molecole che possono contribuire a mantenere efficiente il sistema immunitario, contribuendo a sostenere il nostro stato di benessere generale. È importante partire da un’alimentazione varia ed equilibrata, dal momento che la carenza di micronutrienti è spesso legata da uno stato nutrizionale inadeguato. Non solo, carenze nutrizionali e risposta immunitaria alterata sono correlate in una sorta di circolo vizioso, dal momento che il sistema immunitario non performante se la nutrizione è insufficiente e, allo stesso tempo, l’innescarsi della risposta immunitaria può aggravare una preesistente carenza nutrizionale. 

 

Vitamine per il sistema immunitario

 

Le vitamine più strettamente connesse a un sistema immunitario efficiente sono le seguenti: 

 
  • • Vitamina D: la cui forma attiva interviene nella difesa immunitaria, viene recepita prevalentemente attraverso l’esposizione al sole, la Vitamina D si trova comunque in alimenti come i pesci grassi, il tuorlo d’uovo, i funghi (in particolare maitake e finferli), burro, formaggi grassi e fegato di merluzzo.
  • • Vitamina C: è efficace per la rigenerazione di altri antiossidanti come Glutatione e Vitamina E, promuove la sintesi del collagene e dunque sostiene l’integrità delle barriere epiteliali, stimola la produzione, la funzione e il movimento dei leucociti e, secondo il professor Montagnier, si dovrebbero assumere 1 grammo al giorno di Vitamina C. A livello alimentare, la Vitamina C si trova principalmente in cavoli, verze, broccoli, agrumi, kiwi, ribes nero, peperoni, timo fresco e prezzemolo.
  • • Vitamina A: è essenziale per il mantenimento dell’integrità delle mucose, barriere naturali a livello di pelle e vie respiratorie, e supporta la normale funzione del sistema immunitario. Può essere assunta attraverso il peperoncino piccante, le albicocche secche, le carote, i broccoli, i cavoli verdi, le zucche, le patate dolci e l’olio di fegato di merluzzo. 
  • • Vitamina E: è un fondamentale antiossidante liposolubile e protegge l’integrità delle membrane cellulari. Si trova comunemente negli olii vegetali (extravergine di oliva, mais, girasole ed arachidi), nel peperoncino, nel curry, nell’origano, nelle nocciole, nell’avocado, nel kiwi e nelle mandorle. 
  • • Vitamine B6 e B12: supportano la funzione del sistema immunitario e la produzione di anticorpi. Queste vitamine si trovano in lenticchie, avocado, frutta secca, spinaci, broccoli, peperoni, nelle farine e nei cereali integrali (per quanto riguarda la vitamina B6), e nei formaggi stagionali, nella soia, nelle uova, nei molluschi, infine, in pesci come sardine, sgombro, tonno e merluzzo (per quanto riguarda la vitamina B12). 
  • • Acido folico: è un alleato prezioso per mantenere la funzione immunitaria, serve a garantire una risposta anticorpale agli antigeni. Lo si trova in abbondanza in broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, cereali integrali, arance, fragole, frutta secca, legumi e asparagi. 
 

Risposta immunitaria legata all’assunzione di minerali e aminoacidi

 

Anche alcuni minerali e aminoacidi possono contribuire al benessere del nostro sistema immunitario.
In particolare, è consigliabile assumere:

 
  • • Ferro, che si trova nei legumi, nella frutta secca, nella carne bovina e di cavallo, nelle uova, in pesci come sarda, tonno, cefalo e acciuga, e nel fegato. 
  • • Selenio, che può essere assimilato consumando uova, semi di senape o semi di girasole e cereali integrali. 
  • • Zinco, che si trova nel germe di grano e nell’avena, nei legumi, nella frutta secca, nel pesce e nella carne. 
  • • Rame, che è assimilabile attraverso lenticchie, mandorle, fegato e frattaglie, anacardi e funghi.
 

Sono invece due gli aminoacidi, non essenziali, che intervengono nei meccanismi di difesa dell’organismo:

 
  • • Glutammina, importante per i linfociti, cellule immunitarie di difesa naturale, e per la proliferazione dei macrofagi. È un aminoacido indispensabile per la sintesi del Glutatione ed è presente nelle uova, nel tofu, nel riso bianco, nella carne di manzo e nel latte. 
  • • Arginina, essenziale nella coagulazione, nella vasodilatazione, nella permeabilità vascolare. Si trova nei seguenti alimenti: soia, semi di zucca, carne rossa e bianca, uova e frutti di mare. 
 

È da considerarsi essenziale anche la corretta assimilazione dell’aminoacido essenziale Triptofano, presente nei formaggi stagionati, nella carne e nel pesce, nelle uova, nella soia, nel sesamo e nel girasole. 
Infine, vale la pena menzionare gli acidi grassi Omega-3 poiché sono alleati fondamentali del benessere dell’organismo. Le fonti alimentari di Omega-3 sono alcuni pesci, come tonno, salmone, sardine e merluzzo, gli olii di semi di lino, canapa e chia.

 

La dieta mediterranea può aiutare il sistema immunitario? E gli integratori?

 

La vera dieta mediterranea può aiutare a mantenere la funzionalità del nostro sistema immunitario? La risposta è affermativa, perché garantisce l’apporto di tutti i nutrienti che contribuiscono a mantenere in buona salute il sistema immunitario, grazie all’abbondanza di frutta, verdura, fibre, polisaccaridi complessi, proteine e del prezioso olio extravergine di oliva.
Gli integratori alimentari possono essere d’aiuto per la copertura del fabbisogno di alcuni macronutrienti, fermo restando che occorre nutrire il microbiota con alimenti sani e non con alimenti spazzatura che producono infiammazioni!
Occorre ricordare che “microbiota” è il termine che identifica l’insieme di microbi, batteri e microorganismi che vivono nel nostro tratto intestinale. Quando questa comunità microbica è bilanciata e in buona salute, favorisce il benessere completo dell’organismo.
Ecco perché è fondamentale prendersene cura nel modo corretto!

Vuoi saperne di più su questo argomento?

CONTATTACI ORA

Named S.p.A. | P. Iva 00908310964 | via Lega Lombarda 33 | 20855 Lesmo (MB) | Privacy Policy

facebook instagram youtube linkedin